Le 26 migliori razze di cani che non perdono il pelo per limitare disordine e allergie

Quando finalmente ci sentiamo pronti per accogliere un cane in famiglia, le considerazioni da fare sono sempre molte e uno dei punti chiave nello scegliere la razza giusta per noi è: la perdita di pelo.

Per molti padroni non è un problema, c’è a chi non dispiace passare l’aspirapolvere tutti i giorni e spazzolare via qualche pelo di troppo dalla maglietta prima di uscire di casa, è parte del gioco di avere animali, nessuno si sconvolgerà nel trovare dei peli sul divano… Ma non è così per tutti, anzi, c’è chi ha bisogno che la casa sia sempre pulita, per non parlare di chi ha allergici in famiglia.

Ma quindi…

Perché i cani perdono il pelo?

La domanda è sempre molto comune: esistono dei cani che non perdono peli? Sì e no. Ci sono razze di cani senza peli, per esempio, cani completamente glabri o con solo pochissimi peli in alcune zone del corpo come muso, coda e punta delle zampe. In questo caso, sì, il cane non può perdere tanto pelo visto che non ne ha già in partenza.

E poi ci sono alcune razze di cani che non fanno la muta stagionale e che anche durante l’anno perdono poco pelo, talmente poco che presto si è diffusa la voce che non ne perdessero affatto: i famosi “cani che non perdono il pelo”.

Ma non è del tutto così, tutti i cani, a parte quelli nudi, perdono un po’ di pelo – chi più, chi meno.

Quali sono queste razze di cani che perdono poco pelo? Le abbiamo volute dividere in 3 categorie: taglia piccola, taglia media e taglia grande per aiutarvi nella navigazione dell’articolo.

  • cane piccola taglia non perde pelo
  • cane che non sbava e non perde pelo
  • cani che non perdono il pelo
  • cani piccoli che perdono poco pelo
  • cani ipoallergenici taglia media

Cani di taglia piccola che perdono poco pelo

1. Basenji

Il Basenji è un cane piccolo ma con una grande, enorme, personalità. Ha il pelo molto corto e ne perde anche molto poco.

Questa razza è nota per essere indipendente e avere una spiccata intelligenza. Sono estremamente attivi, se pensate di prendere un Basenji siate pronti ad avere giornate intense!

Per fortuna non serviranno grandi energie per il grooming, una pettinata ogni tanto e un bagnetto occasionale sono più che sufficienti per farlo stare bene.

Una piccola curiosità: il Basenji non abbaia – almeno non nel modo convenzionale. Questa razza di cani emette una specie di ululato chiamato “yodeling” ed è decisamente adorabile.  

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate: 1 volta alla settimana

Toelettatura: 1 volta ogni 2 mesi


2. Bedlington Terrier

Li vediamo con un folto pelo riccio e corto, mai penseremmo che i Bedlington Terrier siano una delle razze di cani che perdono meno pelo… Eppure è proprio così.

Questi cani sono stati allevati per decenni come cani da corsa e hanno mantenuto un’indole molto attiva. Sono bombe di energia e richiedono davvero tanto esercizio fisico quotidiano – anche se dopo saranno dei tenerissimo coccoloni da divano.

Soddisfare la loro esigenza di movimento è importante se non vogliamo che il loro comportamento diventi distruttivo e disubbidiente a causa della frustrazione.

I Bedlington Terrier sono cani noti per la facilità di gestione del pelo, per loro sarà sufficiente una spazzolata ogni due o tre giorni, bagnetti regolari e una spuntatina al mantello una volta al mese per evitare che si formino nodi dolorosi. 

Perdita pelo: bassa

Spazzolate: 2 – 3 volte alla settimana

Toelettatura: 1 volta al mese


3. Bichon Frisé

bichon-frise

Piccolo, con un musino tanto adorabile da essere quasi illegale, una personalità affettuosa… Il soffice e candido mantello di questi teneri cagnolini da appartamento non solo è anallergico ma è perfetto per chi cerca un cane che perde poco pelo.

Il requisito fondamentale, però, è che la loro routine di bellezza sia eseguita con regolarità svizzera: spazzolate quotidiane, un bagnetto al mese e una spuntatina al pelo per evitare la formazione di nodi.

Il Bichon è davvero un perfetto cane da appartamento, se cerchiamo un piccolo amico leale con cui instaurare un rapporto di simbiosi, è decisamente il cane adatto a noi. Sono vivaci, solari ma sempre molto posati. Al Bichon piace compiacere il proprio padrone verso cui ha una vera e propria adorazione. È impossibile non amarli.

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate: tutti i giorni (pelo tenuto lungo)

Toelettatura: 1 volta al mese


4. Brussels Griffon (Griffone di Bruxelles)

brussels-griffon

I Griffoni di Bruxelles sono piccoli cani molto gioiosi, con una personalità curiosa e un musetto espressivo. Sono minuti ma pieni di energia, i compagni ideali degli amanti delle escursioni, dei viaggi o delle semplici lunghe passeggiate in città.

Un tempo cacciatori di topi e altri piccoli animali infestanti, sono animali molto robusti, grandi amanti della casa e della compagnia dei suoi padroni.

Nonostante abbiano un pelo medio, questi cani non ne perdono molto anzi, quasi per niente. Anche le loro esigenze in termini di toelettatura sono esigue: una spazzolata alla settimana, un bagnetto ogni tanto e – se necessario – un’accorciata alla lunghezza del mantello. 

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate:  1 volta alla settimana

Toelettatura: 1 volta ogni 2 mesi


5. Cairn Terrier

cairn-terrier

Il Cairn Terrier ha un doppio pelo che dona a questo cagnetto un aspetto arruffato molto buffo che crea immediata simpatia. Ma nonostante questa sua caratteristica, i cani di questa razza perdono pochissimo pelo.

La sua routine di bellezza abituale deve comprendere una spazzolata settimanale, un bagnetto al mese e occasionali passate di cardatore per mantenere il sottopelo vaporoso e in salute.

Perdita pelo: bassa

Spazzolate: 1 volta alla settimana

Toelettatura: 1 volta al mese


6. Chinese Crested

chinese-crested

Il Chinese Crested è di sicuro un cane dal look insolito e fa parte di quella categoria di cani senza pelo di cui parlavamo nell’introduzione. Come tutti i cani di questa categoria, anche lui ha una personalità dolcissima, affettuosa, in costante ricerca di calore umano.

Se grazie al loro carattere sono già perfetti compagni di vita, il fatto di non avere peli se non su alcune piccole aree del corpo, li rende cani da compagnia perfetti per chi soffre di allergia o ha l’esigenza di mantenere sempre la casa pulita.

Anche se leggermente diversa nell’approccio, anche i Chinese Crested hanno bisogno di regolare toelettatura. Essendo nudi, la loro pelle deve avere occhi di riguardo dato che sarà incline a irritazioni, scottature solari e ferite. Con loro sarà obbligatoria una protezione solare ogni volta che lo porteremo fuori casa, e un controllo regolare di tutta la pelle per assicurarci che non siano comparsi arrossamenti o altri problemi cutanei.  

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate: 2 volte alla settimana (parti con pelo)

Toelettatura: cure quotidiane per la pelle


7. Coton de Tulear

Coton-de-Tulear

Questa razza proveniente dal Madagascar pare avere origini piratesche, anche se non c’è certezza assoluta su come sia giunta per la prima volta sull’isola.

Tutto possiamo dire, però, tranne che il Coton de Tulear siano mascalzoni nell’animo, anzi. Questi cagnolini candidi come delle piccole nuvole sono più giullari che pirati. Hanno una personalità molto gioiosa, sempre desiderosi di giocare ed essere al centro delle attenzioni del padrone.

Il loro nome è chiaramente riferito al loro aspetto, così simile a un fiocco di cotone, e come i suoi predecessori anche loro ne perdono pochissimo. Nella loro routine di bellezza dovremo prevedere spazzolate regolari e considerare quanto lungo vogliamo far crescere il pelo, tenendo in considerazione che maggiore la lunghezza e più frequenti dovranno essere le spazzolate per mantenerlo sempre lucido e sano.

Perdita pelo: bassa

Spazzolate: 3 – 4 volte alla settimana (pelo tenuto corto), tutti i giorni (pelo tenuto lungo)

Toelettatura: 1 volta al mese


8. Havanese

bichon-havanese

Anche l’Havanese si piazza molto in alto nella mia classifica personale dei musini più dolci di questa breve lista. Come i Coton e i Bichon, anche loro sono noti per la personalità gioiosa, solare, giocherellona ma allo stesso tempo dolce e posata.

Non hanno grandi esigenze di movimento, anche per questo sono molto indicati fra i padroni di età avanzata che desiderano compagnia ma sono limitati nel movimento.

Gli Havanese hanno un mantello medio-lungo e peli piuttosto coriacei che, al contrario delle aspettative, non perdono molto. Sono fra i cani che ne perdono meno in assoluto ma a patto che attuiamo una regolare routine di bellezza altrimenti il pelo diventerà opaco e sfibrato, di consistenza fragile.

Questa razza ha bisogno di essere spazzolata tutti i giorni, di fare bagni almeno una volta ogni mese e mezzo e, in base a quanto vogliamo far crescere il mantello, regolare accorciatura del pelo.

Perdita pelo: molto bassa

Spazzolate: tutti i giorni (pelo tenuto lungo)

Toelettatura: 1 volta ogni 6 – 8 settimane


9. Lhasa Apso

lhasa-apso

I Lhasa Apso sono cani piccoli e molto eleganti utilizzati per secoli dai monaci tibetani per sorvegliare i templi. Con la loro indole guardinga e le dimensioni ridotte, gli intrusi sottovalutavano questi cagnolini che però davano subito l’allarme permettendo una pronta difesa del perimetro.

Talmente era prezioso il loro ruolo in queste comunità che si pensava che le anime dei morti non ancora pronte per il nirvana si reincarnassero proprio nei Lhasa Apso.

Oggi sono cani da compagnia altrettanto impareggiabili: sono divertenti, fedeli, giocherelloni ma anche miti e affettuosi, con uno spiccato dono per la guardia.

E come la mettiamo con quel folto pelo liscio e lucente? È di certo uno dei mantelli più lussureggianti del regno canino e forse non è un caso che non ne voglia disperdere troppo in giro! Questa razza non fa la muta e non perde grandi quantità di pelo nella quotidianità ma per curare a dovere quel mantello setoso dovremo rispettare una routine di bellezza molto ligia.

I Lhasa Apso hanno bisogno di spazzolate regolari, tutti i giorni se manteniamo il pelo lungo o ogni due giorni se tenuti più corti. La toelettatura dovrà essere piuttosto frequente per mantenerli alla lunghezza desiderata, almeno una volta al mese con relativo bagnetto.

Perdita pelo: bassa

Spazzolate: 3 – 4 volte alla settimana (pelo tenuto corto), tutti i giorni (pelo tenuto lungo)

Toelettatura: 1 volta al mese


10. Maltese

maltese

I Maltesi sono cagnolini amorevoli, molto energici e vitali che non si faranno mai mancare l’occasione per diffondere il buonumore all’interno della casa. Possono anche essere piccoli ma hanno grandi personalità. Impossibile non riconoscere i Maltesi quando li incontriamo per strada, con il loro pelo bianco, lungo, e quel musino furbo.

Sono cani da salotto perfetti adatti a ogni tipo di padrone – che possa fargli fare molta attività fisica regolare.

Dolci e simpatici, i Maltesi sfoggiano anche un’altra meravigliosa qualità: non perdono molto pelo, ma dovremo prepararci a dedicargli numerose attenzioni se lo vorremo vedere sempre lucente.

Per questo piccolo amico ci vorranno spazzolate quotidiane e bagni regolari, a voi la scelta della lunghezza del pelo, se acconciarlo o tagliarlo.

Perdita pelo: moltobassa

Spazzolate: 2 -3 volte alla settimana (pelo tenuto corto), tutti i giorni (pelo tenuto lungo)

Toelettatura: 1 volta al mese


11. Schnauzer Nano

schnauzer

Gli Schnauzer ricordano un po’ dei gentleman attempati, con quei ciuffi di pelo folto sulle sopracciglia e ai bordi del naso, ma basta conoscerne uno per capire subito che sono cagnolini molto divertenti e per nulla accigliati.

Hanno una personalità vivace, sono pieni di energia, amano correre, giocare, trascorrere il tempo con il padrone e la famiglia.

Nessuna cura speciale per i loro baffi dal gusto vintage… E neanche per il loro mantello leggermente mosso con un folto sottopelo che però avrà bisogno di spazzolate regolari e un bagnetto ogni tanto.

Perdita pelo: molto bassa

Spazzolate: 2 – 3 volte alla settimana

Toelettatura: 1 volta ogni 2 mesi


12. Scottish Terrier

Scottish-terrier

Indipendente, sicuro di sé, con una personalità tutt’altro che insipida, lo Scottish Terrier è un cane che sa integrarsi facilmente in ogni famiglia e che richiederà davvero poche attenzioni dal punto di vista della cura del pelo.

Hanno un aspetto davvero molto simile agli Schnauzer Nani con quel muso allungato e ciuffi di pelo folto su sopracciglia e baffi, e anche per loro saranno sufficienti spazzolate regolari almeno una volta alla settimana anche se l’ideale per mantenere sano e lucente il loro folto mantello sarà utilizzare un cardatore e fare un salto dal toelettatore una volta ogni due mesi.

Perdita pelo: molto bassa

Spazzolate: 1 volta alla settimana (meglio se con cardatore)

Toelettatura: 1 volta ogni 2 mesi


13. Shih Tzu

shih-tzu

Gli Shih Tzu sono una razza antichissima che per secoli ha fatto da cane da compagnia ai reali cinesi, retaggio di cui conservano un portamento elegante e il carattere mite. Sono animali anche molto affettuosi, che si legano come un’ombra al proprio padrone, amano stare in braccio a godersi le coccole e per loro anche il rituale di bellezza quotidiano è un’occasione per condividere affetto con lui.

I loro mantelli lunghi, setosi, vaporosissimi, richiedono cure regolari e abbondanti ma gli Shih Tzu sono fra le razze di cani che non perdono molto pelo. La frequenza delle spazzolate sarà dettata dalla lunghezza del mantello: se teniamo il pelo lungo, li dovremo spazzolare tutti i giorni mentre con un taglio corto basterà spazzolarli ogni due o tre giorni.

Per quanto riguarda il bagnetto, gli Shih Tzu dovranno essere lavati di frequente per consentire al pelo di restare ludico e non opacizzarsi, l’ideale sarà una volta ogni 3 settimane.

Perdita pelo: molto bassa

Spazzolate: 2 – 3 volte alla settimana (pelo tenuto corto), tutti i giorni (pelo tenuto lungo)

Toelettatura: 1 volta ogni 3 – 4 settimane


14. Yorkshire Terrier

Yorkshire-terrier

Gli Yorkshire Terrier sono un’altra razza di cani con un mantello lungo e setoso, dalle tonalità del marrone e dell’argento. Il pelo degli Yorkie è molto caratteristico perché lungo e sottile, setoso, quasi come dei capelli umani. Se non lo tagliamo con regolarità, crescerà tanto rapidamente da arrivare in poche settimane al pavimento.

Siamo abituati a vedere Yorkshire con fiocchetti e acconciature sfiziose, per loro non è un problema avere la chioma lunga o corta, sta a noi decidere cosa è più adatto. Ovviamente una chioma lunga implica maggiori cure regolari: spazzolate tutti i giorni per i cani con mantelli lunghi e una volta ogni 2 giorni per i cani col pelo corto, più un bagnetto al mese.

Con gli Yorkie non ci si può annoiare, sono cani da guardia eccellenti, sempre molto all’erta, ma anche affettuosi e vitali, con un lato buffo che non può farceli non amare. Si legano indissolubilmente al proprio padrone di cui possono diventare gelosi e la loro grande emotività emerge quando trascorrono molto tempo da soli. Per loro c’è il rischio di incappare in depressione e ansia da separazione quindi è consigliabile prenderne due se sappiamo di trascorrere fuori casa diverse ore al giorno.

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate: 4 volte alla settimana (pelo tenuto corto), tutti i giorni (pelo tenuto lungo)

Toelettatura: 1 volta al mese


Cani di taglia media che perdono poco pelo

15. Kerry Blue Terrier

Il Kerry Blue Terrier è un cane intelligentissimo, furbo, atletico e pieno di energia che avrà bisogno di scaricare tutti i giorni per poter vivere una vita felice. Questa razza ha davvero una grandissima personalità.

La prima cosa che notiamo quando lo guardiamo è il suo mantello piuttosto folto e mosso, con quel muso allungato che parecchio ricorda uno Schnauzer Nano. Eppure, anche il Kerry Blue Terrier perde poco pelo, pochissimo, quindi non solo sono cani vivaci che ci strapperanno sempre un sorriso ma sono anche facili da gestire .

La loro routine di bellezza prevede una spazzolata a settimana e una visitina al toelettatore di fiducia ogni due mesi. Più facile di così!

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate: 1 volta a settimana

Toelettatura: 1 volta ogni 2 mesi


16. Lagotto Romagnolo

Il Lagotto Romagnolo è una combinazione di tante cose: è atletico, forte, vitale, è sicuro di sé ma anche tanto affettuoso e amorevole, amante delle attenzioni dei suoi cari. Ha tanta voglia di compiacere il padrone e una spiccata intelligenza, qualità che lo facilitano nell’apprendere esercizi e comandi. Con il Lagotto sarete le star del campo di agility e gli ospiti più gettonati nel vostro circolo di amici, grazie anche alla sua indole mite ma giocherellona, che ben gradisce l’interazione sociale.

Il suo olfatto sensibile per anni lo ha reso celebre fra i cercatori di tartufi d’Italia ma non è solamente un cane da lavoro dalle eccellenti qualità, è anche un fedele compagno di vita per famiglie di ogni genere.

E nonostante il mantello così folto e riccioluto, il Lagotto perde davvero pochissimo pelo, quasi per niente.

I suoi riccioli sembrano più i capelli di un bambino che i peli di un cane da quanto sono fini e lucidi, per lui saranno necessarie cure regolari ma non impegnative: una spazzolata alla settimana, un bagnetto e una spuntatina al pelo una volta al mese.  

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate: 1 volta alla settimana

Toelettatura: 1 volta al mese


17. Portuguese Water Dog (Cão de Água Português)

Portuguese-water-dog

Anche questo maestoso cane dal mantello lungo e folto è uno dei cani che perdono meno pelo in assoluto, per quanto sembri incredibile.

I Cão sono animali avventurosi, amanti delle escursioni all’aperto – soprattutto dove c’è qualche pozza d’acqua in cui nuotare – hanno una personalità vivace e solare che non può lasciare nessuno indifferente. Una volta dentro casa, però, diventano cani coccoloni e affettuosi, si accucciano sul divano sopra al padrone per trascorrere con lui serate tranquille in tutto relax.

E se il Cão si è sdraiato anche sui divani della Casa Bianca, visto che era il cane di famiglia degli Obama, siamo certi che anche il più fervente maniaco della pulizia non avrà niente in contrario a farlo sdraiare sul proprio divano di casa.

La cura del pelo di questa razza è davvero elementare, basterà spazzolarli una volta alla settimana per evitare che il pelo si opacizzi e formi dei nodi, un bagno ogni 6 o 8 settimane e una regolata passata di forbici e tronchesi saranno tutto ciò che serve per avere un Cão in perfetta forma. 

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate: 1 volta alla settimana

Toelettatura: 1 volta ogni 2 mesi


18. Razze Terrier

skye-terrier

I Terrier sono tantissimi e tutti condividono tratti della personalità molto simili. Sono buffi, solari, molto divertenti, decisamente pieni di energia e ottimi cani da avventura.

La loro vera passione? Correre! Nati quasi tutti come cacciatori di piccole prede, in primis i ratti, i Terrier non si fanno mai mancare l’occasione di partire alla rincorsa di qualunque cosa attiri la loro attenzione, che sia un animale o un oggetto inanimato come una macchina o una bicicletta.

Prima di prendere un Terrier dovremo assicurarci di mettere in sicurezza casa e giardino perché sono inclini alla fuga, purtroppo, si allontanano velocemente e si perdono molto facilmente.

Ciò che però non perdono è il pelo. La maggior parte dei Terrier non fa la muta e in casa non lascia peli in giro. Sono cani che richiedono parecchie attenzioni dal punto di vista della sicurezza, che vanno un po’ contenuti, ma di facilissima gestione per quanto riguarda il mantello e la pulizia: a seconda della razza, 1 o 3 spazzolate a settimana e un bagnetto ogni 6 – 8 settimane saranno sufficienti per loro.

Perdita pelo: bassa

Spazzolate: 1 – 3 volte a settimana

Toelettatura: 1 volta ogni 6 – 8 settimane


19. Tibetan Terrier

tibetan-terrier

Nei cani piccoli abbiamo citato i Lhasa Apso, razza che per secoli ha fatto da guardiana ai templi dei monaci tibetani. Qui troviamo i loro fidati compagni, quelli a cui riferivano che c’era un intruso e che si occupavano di proteggere il perimetro dagli invasori.

I Tibetan Terrier sono cani vigili, intelligentissimi, molto leali, che instaurano un rapporto di grande fiducia con il proprio padrone e che, per istinto, si incaricano della protezione di tutta la famiglia.

Nonostante il nome “Terrier”, nono sono veramente dei Terrier ma più simili a una versione large dei Lhasa Apso. Proprio come loro, anche il mantello dei Tibetan Terrier non fa la muta, nella vita di tutti i giorni non troveremo peli su tessili e indumenti, nonostante abbiano una bella pelliccia folta tutta da abbracciare.

La loro routine di bellezza prevede spazzolate frequenti, 3 o 4 volte alla settimana, e un bagnetto ogni 6 o 8 settimane – in base all’esigenza.

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate: 3 o 4 volte alla settimana

Toelettatura: 1 volta ogni 6 – 8 settimane


20. Wheaton Terrier

Wheaton-Terrier

Il Wheaton Terrier è un compagno gentile, allegro e molto leale, il compagno di vita perfetto per padroni di ogni genere. Se ci fosse un primo della classe fra le razze migliori per la vita in famiglia, lui riceverebbe un premio con tutti gli onori.

Sono cani sempre gioiosi, solari e molto socievoli, profondamente legati al nucleo familiare, amano le coccole e con quel pelo soffice chi potrebbe mai volergliele negare? Soprattutto se, come nel loro caso, non resteremo coperti di peli dopo averlo fatto.

Con questi cuccioloni dovremo solamente ricordarci di spazzolarli almeno 2 volte o 3 alla settimana per sbrogliare il pelo ed evitare che perda di lucentezza, un bagnetto ogni 6 – 8 settimane e il gioco è fatto.

Perdita pelo: bassa

Spazzolate: 3 volte alla settimana

Toelettatura: 1 volta ogni 6 – 8 settimane


Cani di taglia grande che perdono poco pelo

21. Afghan Hound

Afghan-Hound

Il portamento elegante, un corpo lungo e slanciato, una chioma lunghissima, lucente, setosa: il Levriero Afgano è fra le razze di cani più facilmente riconoscibile al mondo. Proprio come il loro aspetto, anche la personalità di questo maestoso animale è del tutto unica infatti sono cani buffi, un po’ maldestri, molto solari e socievoli ma allo stesso tempo riservati, in particolare con gli estranei.

Il mantello dei Levrieri Afgani è massiccio e richiede ore di regolari spazzolate settimanali, bagni frequenti e sessioni di toelettatura. Se trascurato può sviluppare molti dolorosissimi nodi, diventare opaco, fragile… Accogliere uno di questi cani nella propria famiglia sarà un’esperienza incredibile, a patto che siamo disposti a dedicare al suo pelo tantissime attenzioni.

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate: tutti i giorni

Toelettatura: 1 volta al mese


22. Bouvier Des Flandres

Bouvier-Des-Flandres

Il Bouvier Des Flandres è un cane da lavoro robusto e affidabile, un eccellente cane da guardia attento a protettivo verso chi ama. Questa razza ha un cuore grande, in famiglia saranno come dei figli e vorranno trascorrere tempo di qualità con il padrone in un reciproco scambio d’affetto.

Il loro mantello nero e fitto non passa di certo inosservato, fatto per resistere alle intemperie della vita da fattoria a cui era destinato nei tempi passati. Il pelo del Bouvier Des Flandres è idrorepellente e non fa la muta, per questo nella vita di tutti i giorni non troveremo peli sparsi ovunque.

La loro routine di bellezza è minimal: una spazzolata a settimana, un bagno ogni 2 o 3 mesi e niente più.

Perdita pelo: molto bassa

Spazzolate: 1 volta a settimana

Toelettatura: 1 volta ogni 2 o 3 mesi


23. Schnauzer Gigante

Schnauzer-Gigante

Proprio come gli Schnauzer Nani, gli Schnauzer Giganti sono cani intelligenti, svegli, attenti pieni di personalità e con la testa parecchio dura. E proprio come la loro versione miniaturizzata, anche loro perdono pochissimo pelo.

Con loro sarà sufficiente una spazzolata a settimana per lisciare il mantello, lucidarlo ed eliminare eventuali piccoli nodi e un bagno una volta ogni due mesi, una gestione davvero veloce e poco impegnativa ideale per chi ha poco tempo a disposizione ma non vuole rinunciare a dividere la casa con un cagnolone grande e affettuoso, che riempia le giornate come un vortice di energia.

Perdita pelo: molto bassa

Spazzolate: 1 volta alla settimana

Toelettatura: 1 volta ogni 2 mesi


24. Irish Water Spaniel

Irish-Water-Spaniel

Se non fosse abbastanza chiaro già dal nome, l’Irish Water Spaniel è un cane da riporto in acqua, molto noto per le sue incredibili abilità da nuotatore.

Di lui notiamo subito la dimensione, imponente, e un fitto pelo riccio distribuito in modo omogeneo su tutto il corpo che perde pochissimo. Ottimo cane di famiglia, grande amante dei bambini, è socievole, vitale, giocoso ed estremamente coraggioso.

È il compagno ideale delle famiglie sempre in movimento, fra campeggi ed escursioni nella natura selvaggia. L’Irish Water Spaniel saprà restare al passo di tutti e si assicurerà che nessuno resti mai indietro.

Non è solo un cane versatile e di poche pretese, compagnone, è anche facile da gestire dal punto di vista della toelettatura: nient’altro che una passata di spazzola due o tre volte a settimana per mantenere il mantello lucido e un bel bagno profumato al mese per mantenere in perfetta forma i suoi bellissimi riccioli.

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate: 2 – 3 volte alla settimana

Toelettatura: 1 volta al mese


25. Labradoodle

Labradoodle

Il Labradoodle è una razza incrocio fra i Labrador Retriever e i “Poodle”, vale a dire i Cani Barboni, ed è assolutamente adorabile.

I Labradoodle hanno una personalità eccezionale, socievoli e solari proprio come un Labrador ma senza tutto il pelo in eccesso che la razza si lascia indietro, anzi, i Labdradoodle sono anche ipoallergenici e non fanno la muta.

Gli unici accorgimenti con questi cani sarà rispettare la routine di bellezza spazzolandolo tutti i giorni per evitare che si formino dei nodi, e fargli un bel bagno dal toelettatore ogni 4 – 6 settimane.

È giusto sottolineare, però, che essendo un mix di due razze, alcuni cani perdono più peli di altri. In ogni caso un buon allevatore saprà indicarci quali cucciolate saranno più indicate per le nostre esigenze specifiche.

Perdita pelo: moltobassa

Spazzolate: tutti i giorni

Toelettatura: 1 volta ogni 4 – 6 settimane


26. Cane Barbone

cane-barbone

I Cani Barboni sono animali molto fieri, atletici e intelligenti con un pelo fitto fatto di tanti piccoli ricci di media lunghezza. Sono ipoallergenici e perdono pochissimo pelo.

Molto eleganti, affettuosi, amanti della famiglia, questi cani saranno l’aggiunta ideale per padroni di tutti i tipi – purché sappiate stare al passo con le loro esigenze d’allenamento. Per fortuna potremo risparmiare energie sulla loro cura del pelo visto che richiederanno pochissime attenzioni a riguardo: una spazzolata tutti i giorni, concentrandoci molto sull’attaccatura del pelo per evitare che si formino dei nodi, e un bagno una volta ogni 6 – 8 settimane saranno sufficienti per avere un Barbone felice e splendente.

Perdita pelo: estremamente bassa

Spazzolate: tutti i giorni (in profondità)

Toelettatura: 1 volta ogni 6 – 8 settimane

I cani che perdono poco pelo e le allergie

Ordine a parte, molte famiglie cercano cani che perdono poco pelo per problemi di allergia. Di certo scegliere un cane con queste peculiarità è la soluzione giusta ma è forse ancora più utile sapere che cosa davvero generi quelle brutte reazioni allergiche.

Innanzitutto non è il cane ad essere responsabile delle nostre allergie, la colpa è del nostro sistema immunitario che riconosce come dannose alcune proteine legate all’animale, in particolare contenute nella saliva (che finisce sul pelo quando il cane si lecca), nell’urina e nelle scaglie di pelle morta.

Quando il cane perde il pelo, il nostro sistema respiratorio si scontra con buona parte di questi allergeni e reagisce violentemente, con occhi che lacrimano, starnuti, naso che cola, tosse… Le nostre vie respiratorie sono messe a dura prova.

Anche la forfora del cane può essere un allergene potente, quando il cane si gratta o si scuote, queste particelle si liberano nell’aria dell’ambiente e ci causano allergia. Se abbiamo un cane con questo problema e soffriamo di allergia, possiamo innanzitutto lavorare sulla quantità di forfora che produce con dei prodotti specifici – per cani, ovviamente: MAI usare prodotti umani, soprattutto così aggressivi, sul nostro cane.

Anche se non esiste una razza di cane ipoallergenica al 100%, il pelo dei cani “ipoallergenici” produce pochissima forfora rispetto agli altri e infatti sono perfettamente tollerabili dai padroni con problemi di allergie.

Come dicevamo in principio, scegliere un cane che perde poco pelo è una scelta intelligente se siamo allergici dato che il quantitativo di forfora, cellule epiteliali morte e saliva presente sul pelo che si riversa nell’ambiente sarà così basso da non allarmare il nostro sistema immunitario quando entriamo in un ambiente o in contatto diretto con il nostro amico a quattro zampe.

In ogni caso anche l’igiene del cane ha la sua importanza. Un cane pulito, spazzolato, con la pelle ben idratata, è un cane che trasporta meno acari – altri responsabili delle allergie – e con meno pelo morto da disperdere nella casa, un pelo più sano che si stacca meno facilmente, la pelle ben idratata che si desquama con meno frequenza e quindi produce meno forfora, e con meno bisogno di lavarsi da solo per via di pruriti o fastidi. Che siano cani ipoallergenici, con poca perdita di pelo o normali.


Domande Frequenti

🐶 Quali cani non hanno il sottopelo?

Molte razze di cani piccoli e medi non hanno il sottopelo, ad esempio il bichon frisé, il maltese, lo yorkshire terrier, lo schnauzer nano, lo shih tzu e l’havanese hanno peli esterni ma sono privi dello strato inferiore. Questa caratteristica li rende spesso più facili da gestire dal profilo del grooming perché perdono meno pelo rispetto ai cani con fitto strato di sottopelo.

🐶 Come faccio a capire se il mio cane ha il sottopelo?

I peli dei cani senza sottopelo in genere sono più fini e setosi rispetto ai peli dei cani con il sottopelo, a prescindere dalla forma che hanno. Passando la mano nel senso inverso del pelo sarà facile notare un secondo strato di pelliccia composto da peli più corti, in genere più lanosi, ci sarà più difficile vedere lo strato di pelle. Quello è il sottopelo.

🐶 Esistono dei cani che non perdono pelo?

Esistono numerose razze di cani che perdono poco pelo  ma per avere un cane che non perde nessun pelo in assoluto, dovremo orientarci sui cani glabri. Se il problema legato alla perdita di pelo è l’allergia di un membro della famiglia, o nostra, ci sono razze di cani con pelo ipoallergenico come il barbone o il maltese. Inoltre ci sono razze di cani che perdono poco pelo e che quindi riducono notevolmente l’impatto allergico nell’ambiente.

🐶 Quali sono le razze di cani con il pelo che non puzza?

Ogni animale ha un proprio odore e una buona igiene personale aiuta a limitare l’odore prodotta dal sebo o dalla saliva. Molti cani hanno un odore forte a causa dell’alimentazione scorretta e/o di una bocca ricca di batteri a causa di problemi dentali. La saliva porta questo odore anche sul pelo amplificando l’odore generale dell’animale. Se il nostro cane ha un odore poco gradevole, portiamolo da un toelettatore professionista e da un veterinario per analizzare lo stato della bocca e la sua alimentazione.